Assoluto Relativo

Mentre per me il nero è il colore del lutto, altrove lo è il bianco.
Mentre per me sabato si lavora, altrove è giorno di festa da rispettare.
Mentre per me il maiale è materia prima di un buon prosciutto da gustare con un buon bicchiere di vino, altrove è blasfemia anche solo pensarlo, come lo è la carne di bovino per altri ancora.
Mentre per me l’acqua e le nuvole sono la causa di una pallosa giornata di pioggia, altrove sono dono di Dio.
Mentre per me il mio Dio cattolico è l’unico, il più vero e l’Assoluto e non ne avrò altro al di fuori di Lui, altrove lo è il Dio ebraico, musulmano o il non-Dio.
E così tutto scorre tra l’Assoluto e il Relativo.

“La complessità dell’animo umano è il filo conduttore comune di questa raccolta di aforismi e pensieri, che si inseguono mettendo in evidenza la complessità della vita dei nostri giorni. 
Riflessioni che esprimono tante facce della stessa medaglia che è l’uomo nel suo rapportarsi agli altri, alla vita in generale e rivelano una profonda conoscenza della psiche umana da parte di un autore che affida alle parole, ironiche, puntuali, meditate, la sua visione del mondo che ci circonda”.

I commenti sono chiusi